Configuriamo una macchina virtuale per testare Windows 8

di
Quella che vi presento quest'oggi è una piccola guida per demistificare, spero, il processo di installazione di Windows 8 all'interno di una macchina virtuale come Vmware. E' un'operazione "punta e clicca" alla portata di chiunque. Accertati i requisiti che sono disporre di 3 GB di Ram, un processore abbastanza potente (che supporta la virtualizzazione), spazio su disco fisso (almeno 20 GB) e tempo libero (la procedura di installazione richiede, al massimo, 15 minuti), diamo inizio alla procedura di configurazione.

Con il lancio di Windows 8 Consumer Preview, aumenta la voglia di provare il nuovo Windows 8. Anche se avete già scaricato la ISO, scommetto che alcuni di voi non hanno deciso come installarla. Sovrascrivere il vostro sistema operativo stabile con un software pre-release potrebbe essere una ricetta per il disastro. Il Dual boot è popolare, ma nella mia esperienza, è una scocciatura quando devo creare un Ghost. Lo stesso si potrebbe dire per l’utilizzo del sistema operativo su un PC secondario. Il mio consiglio è procedere all’installazione di un software come VMWare 8 che funziona, perfettamente, con il nuovo Windows 8. Vmware 8 è una macchina virtuale. Vi consente di provare Windows 8 da Windows XP, Windows Vista o Windows 7 e non richiede nessun hardware aggiuntivo. In più, il test può essere eliminato con pochi clic del mouse.

Configurazione e installazione di Windows 8 con Vmware

Cominciamo avviando VMware Workstation e cliccando Create a New Virtual Machine.

Il consiglio è creare una macchina virtuale custom. Questa opzione ci consente di specificare la dimensione del disco fisso, quantità di ram, numero di cpu-core utilizzati e tanti altri dettagli.

VMware offre compatibilità all’indietro con le release precedenti. A meno che abbiate altri PC con versioni precedenti di Vmware, scegliete la compatibilità con Vmware 8.

Vmware 8 non offre ancora nel menu a discesa Windows 8 ma Windows 8 ha molti elementi in comune con Windows 7. Ecco perchè l’installazione di Windows 8 scegliendo dal menu a discesa l’opzione Windows 7 x64 (Windows 8 a 64 Bit) o Windows 7 (Windows 8 a 32 Bit) viene conclusa con successo.

Qual’è il vostro numero di  processori – core ? Questa schermata vi consente di scegliere il numero di core – processori utilizzati da Windows 8. Il consiglio è lasciare l’impostazione di default.

Vmware 8 suggerisce 1GB di Ram ma i requisiti di Windows 8 sono noti a tutti. Richiede almeno 2 GB di Ram. Modificate la quantità di Ram impostando il valore 2000 MB.

Utilizzate Bridged Networking per condividere la connessione a Internet con Windows 8. Potrete navigare in Internet.

Lasciate invariato il Controller Type.

Selezionate Create a New Virtual Disk.

Seguite il consiglio di Vmware creando un hard disk SCSI.

Create un hard disk di 20 GB.

L’ultimo passaggio è aprire le impostazioni della macchina virtuale, spostarci in CD/DVD e usare l’immagine ISO che abbiamo scaricato da Microsoft. Avviamo la macchina virtuale e diamo inizio alla procedura di installazione di Windows 8.

Funziona ? La risposta è SI. Abbiamo concluso con successo l’installazione di Windows 8 all’interno di Windows 7.

Unico promemoria. Conclusa l’installazione di Windows 8 spostatevi in VM – Install Vmware Tools per aggiungere i tool offerti da Vmware. E’ un’operazione obbligatoria per migliorare le prestazioni della macchina virtuale e sfruttare l’accelerazione grafica. L’operazione di installazione è semi-automatica, identica a ciò che effettuate quando inserite un CD all’interno del vostro PC e date inizio alla procedura di installazione di Office o qualsiasi altro software.

Tag:
Topic: Windows 8

I commenti sono chiusi.