Photo of Con Wajam le ricerche online si tingono di SocialCon Wajam le ricerche online si tingono di Social

di Andrea • Voto: 8 su 10
Wajam è la startup che arricchisce le ricerche online dei risultati provenienti da Facebook, Twitter e Google Plus. Offre una barra laterale simile a quella del nuovo Bing e supporta un gran numero di motori di ricerca inclusa la versione https di Google.

Internet Explorer di Microsoft potrebbe aver perso la guerra dei Browser contro Chrome. Ma quando si tratta dei motori di ricerca, Microsoft è pronta a “rifarsi del torto subito”, il suo Bing rappresenta oggi il 30 per cento delle ricerche web degli Stati Uniti (ultimo rapporto di Experian Hitwise) e si arricchirà nelle prossime settimane dei risultati di Twitter e Facebook. Anche Google, “l’eterno monopolista”, offre una ricerca Social ma è limitata ai soli risultati di Google Plus, rifiutano i risultati provenienti da Facebook e Twitter. E’ possibile aggirare queste limitazioni (la sola integrazione di Google Plus in Google oppure l’esclusione di Google Plus in Bing) grazie a una nuova Startup chiamata Wajam …

Obiettivo di Wajam è arricchire le ricerche online di elementi sociali, quelli che mancano momentaneamente a Bing, Twitter e a qualsiasi altro motore di ricerca. E’ un plugin compatibile Internet Explorer, Firefox e Chrome (nota: gli unici browser che siamo riusciti a testare) che aggiunge i risultati provenienti da Google Plus, Facebook e Twitter nella barra laterale dei risultati della ricerca come nell’esempio che vedete in alto. Funziona anche con altri siti popolari come Yahoo, Amazon, TripAdvisor, Ebay, Yelp, Wikipedia, Ask oppure YouTube.

Conclusa l’installazione del plugin è necessario creare un account sfruttando Facebook o Twitter Connect. L’account è indispensabile in quanto verranno indicizzati i post provenienti dai Social Network/Servizi di Micro-Blogging che abbiamo collegato. Il pannello di controllo offre altre opzioni come un feed rss personalizzato e la possibilità di ricevere suggerimenti quando i risultati della ricerca non vengono accompagnati da risultati Social.

Qualcuno potrebbe storcere il naso dicendo che il servizio è identico a ciò che è in grado di fare Bing. La risposta viene data dallo stesso Wajam, sostiene di poter offrire un’esperienza di gran lunga più completa rispetto alla ricerca sociale di Bing perché include i risultati da altri Social Network (Google Plus) e gli aggiornamenti privati dei tuoi amici che hanno condiviso con te e perché è in grado di evidenziare anche le foto, video, così come consigli sui prodotti.

Wajam arriva in un momento particolare ora che Bing, Google e gli altri motori di ricerca cercano di migliorarsi introducendo elementi Social. Riusciranno a ritagliarsi una nicchia grazie al supporto Twitter, Facebook, Google Plus e alla possibilità di ordinare gli elementi multimediali (link, foto, video) per data o rilevanza ?

Per info: Wajam

I commenti sono chiusi.